I prezzi del petrolio hanno aperto più in basso lunedì:

Così e durante la sessione di lunedì, i prezzi del greggio hanno conosciuto una leggera caduta mentre il mercato si mostra preoccupato dall'aumento del numero di contaminazioni con Covid-19 in India che attualmente batte i record. Questo movimento era già stato avviato alla fine della settimana scorsa.

Ricordate che l'India è un vero motore della domanda di oro nero. Inoltre, gli investitori sono in attesa della riunione dell'OPEC+ che si terrà domani.

Così, il barile di petrolio Brent del Mare del Nord per la consegna in giugno ha concluso la prima sessione della settimana con un calo dello 0,70% a 65,65 dollari sul mercato di Londra. Questo rappresenta una perdita di 46 centesimi al barile rispetto alla chiusura di venerdì.

Per quanto riguarda il greggio WTI, è anche sceso dello 0,37% o 23 centesimi a 61,91 dollari alla chiusura.

 

L'India preoccupa i mercati su Covid-19:

Il calo dei prezzi del greggio è naturalmente legato alla situazione in India, che ha preoccupato i mercati. Infatti, i commercianti temono che il paese imporrà nuove restrizioni ancora più drastiche al fine di frenare questa epidemia, che avrebbe conseguenze dirette sulla domanda di oro nero.

Va ricordato che l'India ha registrato più di 350.000 nuove contaminazioni del Coronavirus in 24 ore domenica, un record mondiale. Le autorità locali hanno così deciso di prolungare di una settimana il confino della capitale Nuova Delhi. Tuttavia, il calo della domanda di petrolio è limitato per il momento perché il governo non ha ancora istituito un contenimento nazionale ma si accontenta di restrizioni regionali.

La situazione dell'India sarà probabilmente affrontata dai ministri dell'OPEC+ nella riunione di domani. Infatti, due riunioni riuniranno domani i membri dell'Organizzazione dei paesi produttori di petrolio e i loro dieci alleati, compreso un vertice ministeriale solo quattro settimane dopo il precedente. Un mese fa, hanno deciso di aumentare la produzione di 350.000 barili al giorno in maggio e giugno e 450.000 in luglio.