Maggiori dettagli sui risultati annuali di Total nel 2020 :

Prendiamo un po' di tempo per approfondire i risultati pubblicati da Total, che sarà presto ribattezzata Total Energies per sottolineare la sua volontà di attenersi alla transizione energetica.

Così e in dettaglio, l'utile netto rettificato del Gruppo, cioè escludendo le voci eccezionali e che serve come riferimento, ha perso il 66% nel 2020 e si attesta quindi a 4,06 miliardi di dollari.

Il CEO del gruppo, Patrick Pouyanné, ha così spiegato in un comunicato stampa pubblicato sulla scia che l'anno 2020 ha vissuto due grandi crisi, vale a dire, naturalmente, quella del pandénaturalmente, quello della briciola Covid 19, che ha fortemente influenzato la domanda mondiale, ma anche quello del petrolio, che ha portato il prezzo di un barile di Brent a un livello inferiore a 20 dollari durante il secondo trimestre del 2020.

Infatti, come tutte le aziende del settore, il gruppo francese del petrolio e del gas ha sofferto delle circostanze particolari di questa crisi. Bisogna anche notare che la produzione di idrocarburi è diminuita del 5% nello stesso anno.

Sempre a proposito delle cifre pubblicate questa mattina, bisogna anche notare che i risultati netti di Total sono stati appesantiti da svalutazioni di attivi per 8,1 miliardi di dollari, di cui 7 miliardi riguardano le sabbie bituminose in Canada. Queste svalutazioni sono state annunciate a luglio a causa dei prezzi bassi e dei nuovi obiettivi climatici.

 

Verso una trasformazione delle attività del gruppo nelle energie rinnovabili?

Parallelamente a questi risultati, che naturalmente possono essere interpretati come deludenti, il gruppo continua ad affermare la sua volontà di trasformarsi in una società multinazionale.società energetica per affrontare la doppia sfida della transizione energetica, cioè produrre più energia riducendo le emissioni. Patrick Pouyanné riafferma questo cambiamento di strategia nel comunicato stampa di oggi.

È con questo obiettivo che il nome Total Energies sarà proposto all'Assemblea generale annuale degli azionisti che si terrà a maggio.